Un po' di Storia

 

Home
Un po' di Storia
Al servizio degli altri
Vita di Sant'Elena

 

 

L'origine
L'origine della parrocchia di Sant'Elena Ŕ innestata sulla storia di Quarto Cagnino, piccolo borgo del comune di Trenno, affidato alle cure del prevosto dio quella pieve, unitamente alle frazioni denominate "pobbiett" e "boschett" (n.b. nella lingua milanese la "o" chiusa si legge "u"), dove sorge ancora l'edificio sede dell'antico comune.

La cura pastorale della frazione era affidata ad un prete residente in via F.ll Zoia 71, dipendente dal prevosto di Trenno.

Allo scopo di migliorare l'assistenza religiosa ed in vista della futura "cittadella militare", che sarebbe dovuta sorgere tra piazza Perrucchetti e via Novara, il prevosto don Augusto Armani progetto di edificare una nuova chiesa, dedicata a Sant'Elena "patrona delle milizie", iniziando i lavori tra il 1935 e il 1936, quando fi posta la prima pietra, benedetta dal cardinale Schuster.

La chiesa fu completata nel giro di poco pi¨ di due anni, venne inaugurata dalla regina Elena e dedicata dal cardinale Schuster il 24 giugno 1939.

Soltanto il 1 novembre 1942 la nuova chiesa divenne parrocchia.

Gli avvenimenti bellici fecero svanire il progetto della cittadella militare e l'edificio/monumento si trov˛ isolato in mezzo ai campi a guardare a distanza i tre piccoli agglomerati che nell'insieme contavano una popolazione di qualche migliaio di abitanti.

Il quartiere

L'attuale parrocchia di Sant'Elena si Ŕ venuta formando gradualmente per il susseguirsi di diversi insediamenti, che lungo gli anni hanno fatto aumentare la popolazione sino agli attuali 13.000 abitanti.

La Parrocchia
l susseguirsi di questi insediamenti nell'arco di 30 anni ha creato una situazione di disomogeneitÓ, che richiedeva un impegno pastorale fortemente incentrato sulla edificazione di una comunitÓ cristiana che potesse diventare un riferimento a tutto il quartiere e, soprattutto, fosse un vero soggetto di evangelizzazione: bisognava trasformare la parrocchia da un insieme di servizi religiosi in una comunitÓ di discepoli del Signore che, fondata sulla Parola, vivesse la caritÓ nella fraternitÓ.

Questo Ŕ stato l'obiettivo che ha orientato i cristiani della parrocchia dal 1982 al 1997 quando il cardinal Martini venne in visita pastorale

 

Ultimo aggiornamento: 21-06-2011 22.30.39
by Softan93